(IN) Netweek

ALESSANDRIA

GRIGI: un gennaio da cuori forti

Share

Riparte la stagione calcistica della Lega Pro, riparte il campionato dell’Alessandria Calcio e ripartono le coppe: la squadra di Angelo Gregucci arriva al nuovo anno impegnata su tre fronti: Campionato, Coppa Italia e Coppa Italia Lega Pro.

Si è cominciato sabato 9 gennaio, con l’arrivo al Moccagatta del Padova, nell’ultimo turno del girone di andata; la prima giornata del girone di ritorno sarà il 15 gennaio, a Salò, contro la Feralpi, match che si svolgerà alle ore 20.00.

Lunedì 18 gennaio, la sfida a La Spezia contro la squadra di Di Carlo, valevole per i quarti di finale di Tim Cup, match che inizierà alle ore 20.00: gara unica, chi vince affronterà la vincente di Milan-Carpi.

Il successivo weekend, 23-24 gennaio, la seconda giornata di ritorno di campionato con la sfida che vedrà come avversario, al Moccagatta, il Cuneo, sarà anche la prima volta di Salvatore Iacolino da avversario, dopo l’esonero del 20 gennaio 2009, il giorno la sconfitta nel match di S.Giusto contro la Canavese.

La settimana successiva, per conoscere cosa farà la squadra grigia, bisongnerà attendere l’esito del match di Tim Cup, in caso di passaggio del turno ci sarà la semifinale di andata di Tim Cup.

In caso di sconfitta a La Spezia il giorno 28 gennaio ci sarà l’impegno della Coppa Italia di Lega Pro contro la Cremonese, gara valevole per gli ottavi di finale, partita unica alle ore 15.00: chi vincerà il match affronterà, nei quarti di finale il Cittadella che ha sconfitto il Bassano.

Lunedì 1 febbraio ci sarà la sfida di Campionato a Cremona, contro la Cremonese, per la terza giornata di ritorno del Campionato di Lega Pro.

Intanto, dall’inizio del mese, un nuovo giocatore fa parte della rosa dell’Alesandria Calcio: si tratta di Nicolò Sperotto, terzino sinistro, classe 1992, prelevato, in prestito, dal Carpi fino al 30 giugno prossimo. Il giocatore era, nella prima parte della stagione, con l’Arezzo e fu messo fuori dal tecnico Eziolino Capuano per aver reso pubblico un file audio nel quale il tecnico, apostrofava con epiteti colorati i suoi giocatori al termine di una gara persa. Da lì la decisione della società di mettere il giocatore fuori dalla rosa.

L’acquisto di Sperotto è stato necessario, dopo l’infortunio occorso a Gianni Manfrin, nella gara vinta contro il Genoa a Marassi. Per il terzino, ex Modena, lesione muscolare di secondo-terzo grado il che significa un infortunio della durata di circa due, tre mesi.

Leggi tutte le notizie su "Alessandria7"
Edizione digitale

Autore:tvl

Pubblicato il: 11 Gennaio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.