(IN) Netweek

ACQUI TERME

Acqui contro le elemosine: "Vanno al racket, meglio una onlus"

Share

"A seguito di reiterate proteste da parte di un gran numero di cittadini, che quotidianamente sono costretti a subire le molestie di accattoni e questuanti, e l'effettiva difficoltà a porre argine ad un fenomeno in progressivo aumento, si raccomanda agli Acquesi di non agevolare lo sviluppo di questo fenomeno". Lo scrive il sindaco Enrico Bertero: "Non date denaro o altri beni". E informa: "Dovete sapere che ben poco degli euro che donano rimangono nelle mani di questi poveretti, perché i proventi delle elemosine della giornata vengono tutte sequestrate dagli organizzatori del racket. Le persone che sentono il bisogno di prestare la propria opera o dare il proprio contributo economico o materiale a chi ne ha veramente bisogno, possono rivolgersi al Servizio Assistenza del Comune allo 0144.770205 per chiedere informazioni".

Leggi tutte le notizie su "Alessandria7"
Edizione digitale

Autore:png

Pubblicato il: 10 Marzo 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.