(IN) Netweek

ALESSANDRIA

Omicidio stradale ancora ribaltato, 18 anni a Ilir Beti

Share

Cambia ancora il verdetto sulla tragica morte dei quattro ragazzi francesi in autostrada, dopo i giudici avevano deciso che si trattava di omicidio colposo. La Corte d'Appello di Torino ha condannato a 18 anni e 4 mesi Ilir Beti l'albanese che il 13 agosto 2011 percorse per 30 chilometri in contromano l'autostrada A26 all'altezza di Rocca Grimalda, scontrandosi contro la vetura dei giovani francesi. In primo grado Beti era stato condannato a 21 anni, omicidio volontario. A marzo la Cassazione ha annullato la sentenza: non è volontario, ma colposo. La Corte d'appello, in un tira e molla di decisioni ha riportato il reato ad omicidio volontario, condannando l'imprenditore albanese a 18 anni.

Leggi tutte le notizie su "Alessandria7"
Edizione digitale

Autore:png

Pubblicato il: 20 Gennaio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.