(IN) Netweek

CASALE MONFERRATO

Turismo, positivo l'andamento nel 2015 di Casale Monferrato: tanti turisti, anche stranieri

Share

Il Consorzio Mon.D.O. sta valutando i dati relativi all'attività di accoglienza e promozione, svolta per il primo anno nel 2015, al Punto IAT di Piazza Castello in collaborazione con l'Associazione Orizzonte Casale, su incarico del Comune di Casale Monferrato: i dati relativi all'affluenza turistica sul territorio casalese sono decisamente positivi.

Il monitoraggio, effettuato costantemente da marzo a dicembre 2015, ha registrato un totale di 22 mila utenti, transitati sia dal Punto Informativo Turistico sia nei monumenti della città, in occasione dell'iniziativa di Casale Città Aperta.

Dalle rilevazioni effettuate a campione si rileva un 25 per cento circa di turisti provenienti dall'estero (in particolare da Germania, Francia, Inghilterra, Olanda e Svizzera, ma anche Spagna, Austria e Stati Uniti), mentre oltre il 75 per cento di provenienza italiana.

Le affluenze del territorio italiano si registrano, più nello specifico, oltre che dal Piemonte, dall'area lombarda (con picchi dalle province di Milano, Varese e Brescia) ed anche da tutto il nord e centro Italia, con presenze anche dal sud Italia. I gruppi organizzati costituiscono un altro dato fondamentale per il monitoraggio: il servizio presso il Chiosco di piazza Castello si è occupato anche di attività di supporto a tour operator per organizzare itinerari di visita e fornire adeguate informazioni. 137 il totale dei gruppi gestiti presso lo IAT, da Mon.D.O. e da Orizzonte Casale. Sebbene sia stato registrato un calo nelle affluenze straniere nei mesi conclusivi dell'anno, vi è stata una buona risposta da parte del territorio e delle province limitrofe per quanto riguarda gli eventi. Inoltre, sono state numerose le richieste (in particolare dalla zona di Milano) per visitare la mostra Outsider Art al Castello, anche durante la settimana, e per gli eventi natalizi di Nadal An Munfrà. Sempre alto l'interesse anche per il mercatino dell'antiquariato. Inoltre, sono già numerosi i gruppi che hanno contattato lo IAT per prenotare visite fino al mese di maggio.

Leggi tutte le notizie su "Alessandria7"
Edizione digitale

Autore:tvl

Pubblicato il: 25 Gennaio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.