(IN) Netweek

CASALE MONFERRATO

L’ex Bistefani spegnerà  i forni, la Bauli chiude a Villanova M.to

Share

Lunedì 21 marzo presso la Sala Giunta del Comune di Casale Monferrato il Sindaco Titti Palazzetti insieme al Sindaco di Villanova Monferrato Mauro Cabiati ha ricevuto una delegazione sindacale per affrontare le problematiche legate alla decisione della Bauli di chiudere lo stabilimento di Villanova Monferrato.

Invitati all’incontro il Vice Sindaco di Casale Monferrato Angelo Di Cosmo con la delega alle attività produttive, l’Onorevole Fabio Lavagno, il Consigliere Regionale Mimmo Ravetti, un funzionario della Regione Piemonte in rappresentanza dell’Assessore Pentenero.

In attesa di incontrare la proprietà, sarà esaminata la situazione e quali possibilità vi siano di accogliere la proposta del Sindaco Titti Palazzetti di ricollocare i lavoratori nelle aziende del nostro territorio con la collaborazione della Bauli.

«L’Amministrazione assicura il massimo impegno a tutela dei lavoratori» fanno sapere prima dell’incontro. Il vice presidente del consiglio comunale di Casale, Federico Riboldi, propone: «Si chieda alla proprietà di ispirarsi all'esempio fornito da Natuzzi, patron di Divani&Divani, che a fronte dei 364 esuberi della sua azienda ha offerto 12mila euro per operaio ad altre aziende che si impegnassero a riassumerlo con un contratto fisso in aggiunta ai 5 mila euro di indennizzo al dipendente stesso. Un esempio di imprenditoria responsabile tanto lontano dall'atteggiamento che il nostro territorio sta subendo dal gruppo Bauli che ha fatto shopping di nostri importanti marchi lasciando sul lastrico centinaia di famiglie»

Leggi tutte le notizie su "Alessandria7"
Edizione digitale

Autore:png

Pubblicato il: 21 Marzo 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.