(IN) Netweek

ALESSANDRIA

Ancora in sospeso le sorti del Bellavita

Share

Non si vede all'orizzonte una soluzione per il centro benessere Bellavita di Spinetta, destinato a rimanere chiuso ancora per molto dopo neanche dieci anni di attività. Per poter discutere di cassa integrazione e vendita, però, è necessario un curatore fallimentare - che non c'è - e qualche manifestazione di interesse seria di imprenditori che vogliano investire nella struttura. "Pertanto i lavoratori ad oggi si trovano in un limbo nel quale mancano persino le più semplici direttive formali sull'attività come sul loro stesso stato. Sospesi senza retribuzione oramai da un sacco di tempo e di fronte ad un'unica ufficiale certezza: la dichiarazione di fallimento dell'azienda. Nel frattempo assistiamo preoccupatissimi al graduale deteriorarsi della complessiva attività dell'intera struttura dove il centro benessere-palestra era funzionale e sinergico agli affari di albergo, ristorante e bar", commentano i sindacati.

Leggi tutte le notizie su "Alessandria7"
Edizione digitale

Autore:png

Pubblicato il: 04 Febbraio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.