(IN) Netweek

ALESSANDRIA

Summit per "salvare" la Cittadella

Share

Si è svolto ieri, mercoledì 24 febbraio, presso la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio a Torino il primo incontro del tavolo tecnico costituito a seguito della consegna della Cittadella "in uso governativo" al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo - Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio delle Province di Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, V.C.O. e Vercelli.
All'incontro, promosso dalla Soprintendenza (rappresentata dal Soprintendente arch. Papotti e dall'arch. Fantone), hanno partecipato il Comune di Alessandria (rappresentato dal sindaco, Maria Rita Rossa, e dagli assessori Oneto e Ferralasco), la Provincia di Alessandria, la Regione Piemonte (con gli assessori Antonella Parigi e Giuseppina De Santis) e l'Agenzia del Demanio del Piemonte e Valle d'Aosta (con il direttore Terzaghi).
Tutti i partecipanti hanno condiviso la valutazione della Cittadella quale bene culturale di rilievo nazionale, per la quale è indispensabile un'azione coordinata tra tutte le istituzioni coinvolte.
Il primo obiettivo di lavoro sarà costituito dalla realizzazione di una analisi di fattibilità aggiornata, che individui le possibili integrazioni tra le azioni di recupero e valorizzazione di iniziativa pubblica e quelle di possibile iniziative privata, nel rigoroso rispetto dei caratteri storico-architettonici del Compendio ed in grado di essere economicamente sostenibili.
In tale quadro potranno essere collocati alcuni primi interventi di messa in sicurezza e valorizzazione, per i quali si sono anche già prospettate alcune ipotesi per il reperimento delle occorrenti risorse.
Si è dunque convenuto di proseguire a ritmi serrati i lavori del tavolo tecnico, a partire da una ricognizione della abbondante produzione analitica e progettuale sviluppata negli anni passati, per giungere alla definizione di un condiviso protocollo d'azione strategica tra tutti gli enti coinvolti.
In parallelo allo sviluppo del percorso di carattere strategico, la Soprintendenza ed il Comune definiranno in tempi brevi la revisione dell'accordo di affidamento del Compendio in custodia al Comune di Alessandria, originariamente sottoscritto con l'Agenzia del Demanio.
"Il Comune mantiene il proprio ruolo nella gestione della Cittadella e nella definizione del suo futuro ? ha dichiarato il Sindaco Maria Rita Rossa ? ed anzi rafforzerà il proprio contributo strategico nell'ambito del protocollo d'azione che andremo a definire. Partiremo dagli indirizzi approvati nel gennaio 2014 dal Consiglio Comunale e li approfondiremo con il più ampio coinvolgimento possibile, valorizzando il ruolo delle associazioni e di tutti coloro che ? a vario titolo ? contribuiscono alla fruibilità della Cittadella."
"Ci hanno ben impressionati ? ha concluso il Sindaco - l'approccio operativo proposto dalla Soprintendenza, il partecipe interesse dimostrato dalla Regione e la disponibilità ad accompagnare il percorso confermata dall'Agenzia del Demanio pur se con diverso ruolo rispetto al passato. Il lavoro continua, con attività già programmate per la prossima settimana".

Leggi tutte le notizie su "Alessandria7"
Edizione digitale

Autore:png

Pubblicato il: 25 Febbraio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.