(IN) Netweek

ALESSANDRIA

E’ arrivata la ricetta elettronica: valida in tutte le regioni d’Italia

Share

Risparmio sulla stampa e distribuzione delle vecchie ricette rosse e controllo sulla falsificazione delle ricette o sugli abusi conseguenti il furto dei ricettari. Questi i principali vantaggi della ricetta elettronica che dal 1 marzo ha sostituito la vecchia ricetta rossa del medico di famiglia. Medico che ora, per prescrivere un farmaco, un accertamento o una visita, si deve collegare a un sistema informatico, lo stesso visibile al farmacista che ci consegnerà pastiglie o sciroppi. Per ora però la carta non va in pensione: il medico, infatti, consegna al paziente un piccolo promemoria (foto) che permetterà al farmacista di recuperare la prescrizione anche in caso di malfunzionamenti del sistema o assenza di connessione internet. Questo avverrà fino a quando il sistema andrà a regime (nel 2017) rendendo la procedura interamente digitale. La ricetta cartacea rossa resta al momento ancora indispensabile per alcuni farmaci come stupefacenti, ossigeno, prescrizioni per erogazione diretta in continuità assistenziale e farmaci con piano terapeutico.

Ulteriore vantaggio della ricetta elettronica è, infine, che vale in tutte le farmacie del territorio nazionale: i farmaci, quindi, possono essere ritirati anche fuori dalla regione di residenza e grazie al sistema tessera sanitaria le farmacie possono applicare il ticket della regione di residenza dell'assistito.

Leggi tutte le notizie su "Alessandria7"
Edizione digitale

Autore:tvl

Pubblicato il: 07 Marzo 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.